emanuelebarriera

LIRA TURCA ANCORA MOLTO DEBOLE, DOLLARO IN ACCUMULO

Long
FX:USDTRY   Dollaro / Nuova lira turca


Nonostante le ultime manovre della CBRT (banca centrale della republica di turchia) in merito all'aumento del 5% del tasso di interesse (portato al 15% il 19 Novembre) e ad alcune misure restrittive sul mercato valutario domestico (aumento dei tassi overnight), sembra proprio che la svalutazione della lira turca sia infrenabile.

Nell'ultimo anno la lira turca si é svalutata del 33% ca. nei confronti del dollaro americano e 41% ca. nei confronti dell'euro.

Lo stato di profonda crisi del paese, generato dalla crisi della domanda interna ed estera(sopratutto con il blocco del turismo e crollo dell'export), per ritornare competitivo non puo' fare a meno di continuare a svalutare.

Molti analisti ritengono che la crisi della lira turca stia finendo e che presto essa tornera' ad apprezzarsi contro il dollaro. Ma i grafici dicono un altra cosa:


Analisi tecnica

Dopo il grande impulso rialzista partito il 5 agosto, il mercato finalmente effettua una correzione il 9 Novembre portando il prezzo sul livello 0,618 di Fibonacci (calcolato sull'impulso stesso). La lira turca recupera piu' del 10%.

La cosa interessante é che il livello dei volumi di vendita risulta molto debole rispetto ai volumi in acquisto (a parte i volumi del 9 novembre, tutti gli altri volumi d vendita si trovano sotto la media a 21 periodi -in nero- calcolata sui volumi). Infatti il mercato sul livello 0,618 di Fibonacci spinge pesantemente il prezzo sul livello 0.382 (guardate come i volumi di acquisto del 23 novembre hanno eguagliato quelli in vendita del 11 e del 12 novembre.

Ora il mercato é entrato in fase di accumulo e ha iniziato a lateralizzare, minimizzando completamente i volumi. Situazione analoga alla calma prima della tempesta del periodo che va dal 15 giugno al 20 luglio.

Mi aspetto quindi una fase piatta fino a fine anno e poi un impulso rialzista ad inizio anno nuovo. Un avvio del trend potrebbe esser dato dal supporto della trendline a un anno in celeste

Tuttavia bisogna considerare l'ipotesi che il prezzo, dopo l'accumulo, possa rompere al ribasso ed avviare una fase ribassista. Un segnale ottimo puo' essere dato dalla rottura della trendline a un anno (in celeste) che il prezzo ha testato molte volte come supporto.

Strategia operativa:

Entro con un size piu' ridotto adesso in long, per mitigare il rischio di una rottura al ribasso. Metto come TP il massimo di novembre. Lo SL lo metto poco sotto i minimi di novembre.
Se il prezzo dovesse effettivamente lateralizzare e utilizzare la trendline come supporto, aumento il size dell'operazione e fisso il TP su livello 9,242, calcolato utilizzando l'estensione di Fibonacci.
Operazione totale dal rapporto rischio rendimento 1:3,3 (calcolato due importi uguali per entrambe le operazioni
Commento: NOTA: Il grafico mi ha caricato l'rsi che ha sfalsato la trendline celeste. i livelli di supporto della trendline sono:

- 16 Gennio 2020
- 4-10 Marzo 2020
- 22-28 luglio 2020
- 4-5 Agosto 2020
- 19-20 Novembre

Commenti