Ivangforex

Petrolio, possibile ripartenza dai 35$

Long
TVC:USOIL   CFD Petrolio WTI
La scorsa settimana c'eravamo lasciati con un Petrolio proiettato verso quota 40$ e il meeting dell'OPEC+ - confermando l'estensione dei tagli per un altro mese - poteva effettivamente condurci verso l'obbiettivo. Obbiettivo raggiunto lunedì 8 giugno e quella che avevamo definito una resistenza importantissima ha iniziato a lavorare.

A livello di fondamentali dobbiamo registrare, nel corso della settimana, notizie legate alla ripresa della produzione da parte di Paesi quali la Libia, il ché ovviamente ha inciso non poco sull'andamento del prezzo del barile. Poi, a seguito del meeting FED di mercoledì, lo scrollone dell'azionario ha riproposto quella correlazione che da sempre ha caratterizzato questi mercati intermarket: giù l'azionario, giù il petrolio.

A questo punto la domanda è la seguente: cosa possiamo aspettarci da qui in avanti? Riusciremo a rompere la resistenza dei 40$? Osservando il grafico giornaliero possiamo ipotizzare una ripartenza. Abbiamo chiuso la settimana con una candela d'inversione o meglio, visto che il trend è rialzista è una candela di potenziale conclusione della correzione. Stiamo parlando dell'hammer, se preferito di una pin bar . Tra l'altro è comparsa dopo la reazione al tocco dei massimi registrati nelle giornate del 21 e del 26 maggio. Massimi relativi importanti, ovviamente, ed ecco perché la tenuta di questi livelli (34-36$, l'area è questa) potrebbe suggerire una ripresa del trend rialzista. Il primo obbiettivo, chiaramente, sarebbe quello dei 40$ (nuovamente).

L'ipotesi rialzista risulterebbe invalidata da una rottura del supporto indicato.

Trade chiuso: obiettivo raggiunto: Target 40$ raggiunto

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Su di noi Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter