ACTIVTRADES:AUDJPY   Dollaro australiano / Yen giapponese
Buon anno a voi tutti.

Sono partito con le prime analisi del nuovo anno, tralasciando questa prima settimana qualsiasi ingresso in trade, come consuetudine, avendo registrato negli anni che non è consigliabile l'operatività.

Ci siamo lasciati alla fine del 2022 con il restyling del mio trading plan, insostituibile strumento di pianificazione dell'operatività, del money management, bilanci compresi ma anche dell'Outlook 2023. Non vi è azienda, attività o quant'altro, che non si affida ad un business plan, noi, in quanto attività non possiamo che assecondare col nostro trading plan assimilabile al business plan.
Sulla base delle analisi fatte, secondo il mio sistema ITP, le migliori coppie per il 2023, quelle che ritornano un affidabilità più che ottima, non sono moltissime: EURNZD , CADJPY , GBPNZD , GBPAUD , NZDJPY , CADCHF , AUDCHF , AUDJPY , AUDUSD , GBPUSD ed NZDCHF , ma sufficienti e, soprattutto, funzionali a coprire le 24 ore complete di mercato sul Forex.

Quella che oggi cattura maggiormente la mia attenzione, (seppur, al momento sono focalizzato su quattro coppie), è AUDJPY , penso anche il grafico nel suo complesso sia anche chiaro, esauriente e di facile impatto comprensivo. Passo comunque alla spiegazione dell'analisi, la quale rimane tale sino ad un eventuale ingresso in trade per il quale, nel caso, aprirò un nuovo post che ne spiegherà ingresso, gestione e chiusura, come sempre uso da quando sono iscritto a Tradingview.

La prima cosa lampante è il doppio minimo che si è formato nelle ultime giornate, (se confermato dalla rottura della figura che la chiude e la rende valida). Se per un attimo dimentichiamo il 3 gennaio, giorno di formazione del secondo minimo, essendo iniziata l'azione del prezzo nell'anno precedente, il livello IMPORTANTISSIMO di supporto è stato attaccato 3 volte nell'anno passato. A quanto pare i tori, su quel livello, hanno un fuoco di sbarramento, con ordini posizionati, che farebbe accapponare la pelle agli orsi più temerari del trading. Altresì, la rottura della figura di doppio minimo è anche un importante resistenza di tutto il 2022. Quindi quello è il primo e vero test da superare per il prezzo, ma anche per me, per decidere di attenzionare ancor maggiormente i movimenti della coppia. Potrebbe, per assurdo, venire respinto il prezzo ed andare a formare il terzo minimo, o rompere quel fortissimo supporto.

Se formasse il terzo minimo, sarebbe un ulteriore conferma della forza delle mie previsioni, ciò non toglie che anche adesso, nella situazione attuale, il movimento che io mi attendo è quello mostrato in grafico. Il Take Profit 1 e 2, sono altri due importanti livelli di supporto e resistenza che hanno caratterizzato il 2022, quindi su questi 4 livelli, mi giocherei tutto il trade potenziale, per adesso. Possibile o vedere il prezzo, dopo la rottura tirare dritto al TP 2, ma più facilmente ed unico modo per poter entrare in trade per me, testare TP 1, effettuare il pull back, sul quale, appunto, effettuerei l'eventuale trade.

D'altronde fra traders vige il detto che il prezzo sale per le scale e scende con l'ascensore, quindi, penso poco probabile vederlo tirare dritto a TP 2, poi sappiamo che nei mercati nulla e impossibile.

Rinnovo i miei più calorosi auguri di buon anno a tutti voi, alla redazione e lo staff tutto di Tradingview. Soprattutto un augurio di buon e proficuo lavoro in questo 2023.
Trade attivo:
Pochi minuti fa sono entrato in trade, esattamente a quota 91.900, il target è 95.000 e lo Stop è a quota 87.000. Ma l'unico dato di fatto è l'ingresso, per correttezza ed onestà elenco tutti i dati, ma seguendomi, comprenderete che gestisco il mio trading, le mie decisioni, studi e valutazioni, i miei trade in base alla Price Action ed il mio conseguente sentiment.

Aggiorno ovviamente l'operazione sino a conclusione.
Trade chiuso manualmente:
Ok, la situazione...

Avevo un ordine piazzato ai livelli di cui sopra. Questa mattina, quando ho scritto, inaspettatamente mi ha preso l'ordine. Ieri, prima di andare a letto avevo dato l'ultima occhiata, mai mi sarei aspettato una candela di quelle proporzioni, attendevo una salita lenta, che, al rompere di quel livello sopra riportato avrebbe solo dopo accelerato.

I livelli di attenzione, al momento sono, o erano, il doppio minimo, che, come descritto in prefazione del trade, è stato attaccato per tutto l'anno scorso, e quello odierno che è stato attaccato a più riprese e sempre è stato respinto il prezzo, oggi compreso.

Adesso... Quello spike che si è formato, non lascia presagire nulla di buono, nella conoscenza delle dinamiche di mercato, i venditori hanno dato una prova di forza di quanto importante sia il livello che non viene passato, fornendo una validissima resistenza di prezzo. E' dal 20 dicembre che si prova a sfondare.

Preferisco limitare la perdita ed uscire manualmente da mercato, generalmente uno spike di queste dimensioni e foriero di ulteriore discesa del prezzo, non mi stupirei se, a distanza di un anno venisse profanato il supporto nell'area del doppio minimo. Ma se anche no, il trader saggio chiude l'operazione ed attende una nuova occasione.

Questa mattina quando è stato preso l'ordine, speravo in un massimo che desse conferma del triplo minimo crescente a distanza ravvicinata che, normalmente, annuncia l'inversione del trend, tant'è che pensavo, se confermato di eliminare il take profit e far correre il prezzo seguito dal trailing stop, ma così non è stato e pazienza, sarà per il prossimo trade.

Buona serata a tutti.
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.