Ivangforex

SPX500, prossimi target 2880 e 2930

Long
FX:SPX500   Indice S&P 500
Dopo il crollo delle scorse settimane, dettato come ben sappiamo dall'emergenza sanitaria che sta colpendo il pianeta, Wall Street ha evidenziato una tonicità inattesa. I motivi di un recupero di oltre il 50% del sell-off precedente potrebbe avere varie giustificazioni: inizialmente le notizie riguardanti le curve epidemiche della diffusione del coronavirus, poi - a nostro avviso il motivo essenziale - le manovre monetarie e fiscali da parte rispettivamente delle banche centrali e dei vari governi.

Tralasciando la questione Eurozona, che meriterebbe un solo capitolo di analisi macro-economica, l'intervento della FED ha certamente calmato gli operatori. Se è vero che a un certo punto la liquidità stava mancando - tant'è che assistemmo alla vendita in blocco dei titoli di stato - è altrettanto vero che l'enorme quantità di denaro immesso dalla Banca Centrale statunitense ha ridato fiato alle trombe.

Contestualmente alla discesa del dollaro e al rialzo dei rendimenti (decennale americano che sta provando a riproiettarsi verso l'1%), abbiamo registrato un recupero dell'azionario. Recupero che ha portato l'S&P500 a bruciare tutti quei target rialzisti che avevamo segnalato nelle analisi precedenti. A questo punto potremmo assistere a ulteriori rialzi, con obbiettivi settimanali collocati in primis a 2880 e poi a 2930. Stiamo parlando di aree dove i cluster volumetrici settimanali evidenziano dei picchi e come tali potrebbero calamitare l'attenzione degli operatori.

Viceversa, eventuali discese andrebbero prese in considerazione sul breakout ribassista del primo supporto importante: area 2735. Solo a quel punto potrebbero riaprirsi le porte per vendite importanti, non prima.