cryptohubble

Crollo del mercato? Ecco come affrontarlo

COINBASE:BTCUSD   Bitcoin / Dollaro
Sappiamo benissimo come molti di voi si stiano sentendo in questo momento storico.
Frustrazione, amarezza e la sensazione di tristezza causata da quella vocina nella testa che vi dice: "avete fallito".

So che state pensando: "I miei genitori, i miei amici e altri investitori mi avevano sconsigliato di investire nel mondo crypto" e dopo aver detto loro che in realtà stavi guadagnando bene, ti sei trovato con in mano un pungo di mosche.
Dopo aver perso tempo o soldi vorreste solo accantonare questa vostra spiacevole avventura e non affrontare più il problema "investimento".

I nostri trader, i nostri analisti e persino i nostri developer sanno cosa state attraversando. Perchè?
Perchè, chi per un mercato e chi per un altro, ci siamo già passati tutti.

Quindi, per quale motivo noi di cryptohubble stiamo affrontando tranquillamente questa correzione del mercato? Non di certo perchè ci siamo abituati a perdere soldi.
Solo perchè, dopo essersi resi conto che il nostro modo di investire era scommettere e non investire, abbiamo deciso di lavorare seguendo un approccio logico dinamico e non emulativo statico.
Un investitore non deve semplicemente acquistare dopo aver visto un video su Youtube di un "guru" della blockchain ed abituarsi a reggere i drowdown che avrà il suo nuovo portafoglio (la distanza osservata tra il picco più alto e quello più basso di un conto in un intervallo di tempo considerato). Un accorto, profittevole ed efficiente (in termini temporali) trader/investitore deve crearsi un modus operandi che renda la sua vita privata svincolata dalle variazioni del mercato che precedono il raggiungimento del proprio obbiettivo.

Cosa significa?
Prima di rispondere, vorremo porre ad alcuni di voi una domanda:
Perchè vorresti acquistare BTC a 60K dollari?
Oppure, perchè hai acquisito SAND a 7?
Altrimenti, come mai hai chiuso tutte le posizioni non appena BTC ha raggiunto la soglia dei 44K $?

Ogni click del tuo mouse sul tasto BUY deve prendere in considerazioni sempre 3 fattori:
1. Orizzonte temporale dell'investimento
2. Prezzo medio del tuo investimento
3. Conseguenze del tuo investimento

Le prime due considerazioni sono subordinate all'ultima quindi possiamo matematicamente approssimare la questione domandandosi semplicemente:

- Quali sono le conseguenze del mio investimento?

Cosa significa per un investitore porsi questa domanda?
Significa prendere consapevolezza dei possibili scenari che possono verificarsi a seguito della propria operazione così da affrontare ogni cambio di contesto in maniera logica seguendo quella che è la propria strategia o modus operandi.


Ad esempio:
Voglio acquistare BTC e penso:
"sono consapevole del fatto che BTC negli ultimi 10 anni ha alternato enormi rialzi a crolli del 90% a causa del cosiddetto ciclo di Halving.
Questa volta però penso che non ci sarà una correzione così grossa del mercato perchè la capitalizzazione è aumentata molto e insieme ad essa , anche la maturità del mondo crypto.
Ok, adesso il cross BTC /USDT sta rompendo i massimi storici sopra i 60K. Potrebbe essere l'ultima volta in cui vediamo questo asset scambiare su quei valori!
Voglio entrare.
"


A questo punto l'investitore deve domandarsi:
"Come devo muovermi qualora la mia previsione non si avveri?"
Qualora si dovesse verificare quest'ultimo scenario non è possibile affidarsi alla propria capacità di improvvisazione, non siamo a teatro.
Finirai quasi certamente con il fare la scelta sbagliata e qualora invece, tale scelta, dovesse dimostrarsi comunque giusta, non essendo stata consapevolmente messa in atto , all'investitore sembrerà comunque sbagliata lasciando sempre ed in ogni caso una sensazione di incompensabile insoddisfazione.

Frasi del tipo:
"Avrei dovuto incrementare quando c'erano i saldi, prima che risalisse" oppure; "mi sarei dovuto chiudere appena BTC rifiatava" non sono rammarichi. Sono il frutto di scelte randomiche che si manifestano tramite pensieri nella mente del trader poco accorto portandolo nel lungo periodo a perdere ulteriori soldi facendolo entrare in un loop prociclico di sconfitte che si rifletteranno inevitabilmente anche sulla propria sfera emotiva danneggiando contesti esterni quale la famiglia, la ragazza e gli amici.

Per alcuni di voi (i più fortunati) sembra esagerato. Vi possiamo assicurare che nel corso della nostra carriera abbiamo visto cadere più di una quercia.

Occorre quindi studiare ogni possibile scenario in modo da sapere sempre come muoversi dopo l'investimento.
Solo così non si subisce la pressione emotiva post operazione.

Ad esempio, un investitore potrebbe pensare:
"Se acquisto sui massimi con tutto il mio capitale rischio di trovarmi nel giro di una settimana con un drowdown anche del 50%. Lo Stock To Flow però non ha mai sbagliato e prevede il prezzo di BTC sul livello dei 100K$ entro il 2024.
Se entro a 60K a fronte di un rischio di drowdown del 90% ottengo un rendimento dell'80% circa.
Forse potrei crearmi un piano di accumulo e optare per investire il 20% del mio capitale ora e il resto su valori inferiori oppure più alti qualora dovesse continuare a salire dimostrando forza.
Però così facendo rischio comunque di perdere il mio capitale. Sono disposto a reggere questo rischio?
No!
Ok, allora forse meglio se entro con tutto il mio capitale ora. Potrei pensare di tenermi uno stop loss sul livello dei 45K$. Casomai rientro a prezzi migliori oppure quando dimostra nuovamente segni di forza.
"

Ragionare in questi termini non garantisce un guadagno automatico dai propri investimenti ma certamente non lascia il trader in balia del mercato.
Questo perchè il trader lo ha anticipato pesando già alla prossima mossa. Proprio come una partita a scacchi fra voi ed il mercato (gli istituzionali).

Naturalmente, serve anche dinamicità e personalità.
Per dinamicità si intende NON staticità nella propria strategia. Il modus opernadi deve adattarsi alle situazioni di mercato.
In più la strategia deve essere personale ovvero non scopiazzata da qualche guru online .
Ogni investitore ha un proprio grado di avversione al rischio. Quindi ogni investitore avrà dei meccanismi mentali diversi e reagirà diversamente rispetto ad altri trader di fronte agli stessi stimoli e pressioni.

Se ci pensate, il motivo della nascita di cryptohubble è proprio questo. Consapevolizzare gli investitori delle proprie scelte così da renderli liberi dalla FOMO e dal FUD.
Apatici alla perdita ed apatici nella stessa misura al profitto. Dipendenti dalla libertà e non dal denaro.

cryptohubble
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.