MrMagoo_aka_Marcob1102
Long

IL PETEROLIO CALA DEL 7% A CAUSA DELLA DECISIONE RUSSA

NYSE:ENB   ENBRIDGE INC
Il petrolio PERDE oltre il 7% PERCHE' la Russia rifiuta ulteriori tagli alla produzione, mentre l'OPEC + parla del collasso
I futures sul petrolio sono scesi di oltre il 7% venerdì mentre i colloqui tra l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e i loro alleati sono crollati, con la Russia che si rifiuta di concordare un piano guidato dai sauditi per ulteriori tagli alla produzione di greggio, anche se le preoccupazioni persistono sulla diffusione globale di COVID-19 e il suo impatto sull'attività economica.

"L'alleanza OPEC + ha finalmente fatto il suo corso (almeno per ora) con il ministro russo dell'energia Novak, dicendo che i produttori sono liberi di produrre a volontà dal 1 ° aprile", ha detto Marshall Steeves, analista dei mercati dell'energia presso IHS Markit. L'attuale accordo OPEC + scade alla fine di marzo.

Dopo i colloqui di venerdì, le fonti dell'OPEC + avrebbero continuato le consultazioni per stabilizzare il mercato petrolifero, ma non hanno fatto commenti sui tagli alla produzione, secondo il Financial Times.

"Evidentemente, l'approccio russo è quello di consentire ai prezzi di scendere al punto da spremere i produttori di scisto", ha affermato Steeves. "Già, ci sono stati più fallimenti nella patch di scisto e le major integrate come Exxon hanno annunciato un interesse ridotto".

Il greggio intermedio del Texas occidentale per la consegna di aprile CLJ20, -8,214% è sceso di $ 3,62, ovvero il 7,9%, a $ 42,28 al barile sul New York Mercantile Exchange, con i prezzi pronti per il più basso termine del contratto del primo mese da agosto 2016, secondo i dati di FactSet.

Maggio Brent BRNK20 grezzo, -7,642%, il benchmark globale del greggio, è sceso di $ 3,67, ovvero del 7,3%, a $ 46,32 al barile su ICE Futures Europe, sulla buona strada per il più basso insediamento da giugno 2017.

Per la settimana il greggio WTI è stato scambiato di circa il 6% in meno, mentre il Brent ha perso quasi il 7%, secondo i dati di FactSet.

"A questo punto, è difficile individuare dove si trova il petrolio". Lukman Otunuga, FXTM
L'incapacità di raggiungere un accordo "non sarebbe potuta arrivare nel momento peggiore possibile per il petrolio che intrappolato in una battaglia persa con preoccupazioni dal lato della domanda", ha affermato Lukman Otunuga, senior analyst research at FXTM.

"A questo punto, è difficile individuare dove si trovi il petrolio", ha detto.

"Per farla breve, l'orrenda combinazione di domanda balbettante e aumento della produzione di scisto porterà molto probabilmente più problemi per il petrolio, che si è indebolito di quasi il 30% dall'inizio del 2020", ha affermato Otunuga.

L'Energy Information Administration ha riferito che la produzione di petrolio degli Stati Uniti ha raggiunto un nuovo record a 13,1 milioni di barili al giorno per la settimana terminata il 28 febbraio.

Tuttavia, James Williams, economista energetico della WTRG Economics, ritiene che "quando il mondo si sta riprendendo dall'impatto economico del coronavirus ... la produzione sarà in declino. Sarà positivo per l'OPEC in autunno ", ha dichiarato a MarketWatch, aggiungendo che" i bassi prezzi del petrolio aiuteranno il tasso di ripresa economica.

La notizia del rifiuto della Russia di aderire al piano dell'OPEC non è stata una sorpresa. Precedenti notizie hanno riferito che la Russia, che non è membro dell'OPEC, ha resistito a una richiesta del cartello di ulteriori tagli alla produzione fino alla fine di quest'anno.

L'impasse arriva dopo che i ministri dell'OPEC hanno concordato un appello che vedrebbe il cartello ridurre la produzione di ulteriori 1 milione di barili al giorno, mentre gli alleati dell'OPEC, guidati dalla Russia, ridurrebbero la produzione di ulteriori 500.000 barili.

I prezzi del petrolio hanno sofferto anche quando gli investitori di tutto il mondo hanno continuato a scaricare azioni, materie prime e altre attività percepite come rischiose a favore dei paradisi tradizionali, preoccupati per la continua diffusione del coronavirus.

I prezzi del petrolio hanno brevemente ridotto le perdite venerdì scorso dopo un rapporto sui lavori di febbraio più forte del previsto, che ha visto l'economia degli Stati Uniti aggiungere 273.000 nuovi posti di lavoro a febbraio. L'aumento ha superato le previsioni di consenso per un aumento dei salari di 165.000.

In altri scambi di energia, la benzina aprile RBJ20, -7,741% è scesa del 7,1% a $ 1,414 al gallone, mentre il gasolio da riscaldamento HOJ20 di aprile, -6,080% è sceso del 6,4% a $ 1,3925 a gallone.

Il gas naturale di aprile NGJ20, -2,991% ha perso il 2,7% a $ 1,725 ​​per milione di unità termiche britanniche.
• Se apprezzate le mie idee e volete che continui a proporle un LIKE da parte vostra sarebbe il migliore ringraziamento per me.
Grazie
• Diventa mio follower per essere sempre aggiornato sulle news.
Se vuoi vedere come opero real time, scrivimi.
Questo è il mio sito web https://orsoetoro.com/

Seguimi su Spotify: https://open.spotify.com/show/2HYN04Do8hhvnuETQDXQOH

Prova gratuita dei miei servizi qui: https://orsoetoro.com/abbonamenti-e-promozioni

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Invita un amico I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci