CFI

Ftse Mib: non è morto

INDEX:FTSEMIB   FTSE MIB INDEX
LONG & SHORT

Fabio Pioli




Il ribasso sul mercato azionario italiano sembra essere stato ferito, per fortuna, ma purtroppo non è morto.

Sì perché fino a quando non si superino i 24.900 punti di future sull’ indice Ftse Mib (Figura 1), come già detto, gli sviluppi dei prezzi possono essere diversi ma sempre con esito finale ribassista.


Fig 1. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale.


Uno degli sviluppi accennati potrebbe ad esempio essere quello di Figura 2, che potremmo chiamare “ribasso subito”


Fig 2. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale.


mentre un altro sviluppo, che potremmo chiamare “ribasso dopo” è quello di Figura 3, più lento, più laterale adesso, ma con lo stesso esito, alla fine.


Fig 3. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale


Entrambi gli scenari, come detto, verrebbero negati sopra 24.900 punti mentre verrebbero confermati sotto il minimo di Luglio: 20.030 punti di future.





















La presente è una comunicazione di marketing e non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti

*Fabio Pioli, trader e analista finanziario

Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.