CFI

Ftse Mib: essere o non essere rialzisti?

INDEX:FTSEMIB   FTSE MIB INDEX
LONG & SHORT

Fabio Pioli



Rottura o falsa rottura, questo è il dilemma: se sia più nobile entrare al rialzo per sperare che si vada a 38.000 punti di indice italiano o astenersi dal farlo per timore che si rientri nel laterale appena rotto?

Dura è la questione, che deriva dal fatto che , dopo 12-13 anni di compressione in un laterale che va da 25.000 e 12.000 punti circa, qualora questo laterale fosse stato veramente rotto, si potrebbe legittimamente sperare che le quotazioni si portino agli obiettivi di 38.000 punti circa (Figura 1).


Figura 1 Future FtseMib40 – grafico settimanale.



Tuttavia se il laterale non fosse veramente rotto ma si trattasse di una cosiddetta “falsa rottura”, le quotazioni rientrerebbero in laterale e si rischierebbe di andare dalla parte opposta (Figura 2).


Figura 2 Future FtseMib40 – grafico settimanale.


Quindi essere o non essere rialzisti?

Per noi non c’è dubbio: mai comprare fuori dai supporti.

E visto che i due supporti principali sono a 26.600 e 25.400 (Figura 3) ciò si traduce in: mai comprare prima di 26.600 o 25.400.

Non impediamo comunque a chi volesse comprare qui di farlo. Entrambe sono scelte autonome e personali.


Figura 3 Future FtseMib40 – grafico giornaliero.



























La presente è una comunicazione di marketing e non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti

*Fabio Pioli, trader e analista finanziario