MauroGerardi

INDICI EUROPEI.. il soffio dei "Draghi" spinge l'Italia

CAPITALCOM:IT40   Italy 40
Per gli indici europei l'8 gennaio ha segnato un massimo significativo sopra il quale nessuno tra Dax 30, Stoxx 50 , Ita 40 , France 40 e Ibex 35 erano riusciti a chiudere.
Il nostro indice nella giornata di Venerdì 5 Febbraio rappresenta l'eccezione!
L'effetto Draghi provoca il superamento del riferimento grafico dando forza al nostro indice notoriamente debole; per gli amanti dello spread trading che tendenzialmente shortavano il nostro listino andando long di Stoxx o Dax , forse è il momento di rivedere la strategia.
Certo il superamento dei massimi dell'8 gennaio presenta condizioni molto differenti per ognuno degli indici presi in esame, ma è interessante osservare la condizione di forza con la quale ha reagito il nostro mercato.
A livello europeo la fiducia degli investitori rimane piuttosto alta nonostante la situazione non proprio rosea delle economie coinvolte, d'altronde la pandemia ha colpito tutti senza distinzioni di sorta e nessuno ne uscirà del tutto illeso.
Il Dax rimane il primo della classe veleggiando sui massimi storici, mentre per gli altri i prezzi del mese di Febbraio 2020 rimangono per il momento un miraggio a testimoniare che la locomotiva tedesca continua a macinare.

Difficili da approntare strategie di lungo probabilmente il questo momento, ma i massimi dell'8 Gennaio sono per tutti dei livelli di sicuro interesse da monitorare e sui quali fare ragionamenti alla ricerca di idee operative, magari più di breve periodo e con un occhio di riguardo in più al rischio che si intende correre.

Correlazioni da tenere sotto controllo!!!

LIVELLI

DAX: 14131.5
ITA 40: 22996
STOXX 50: 3657.8
FRANCE 40: 5724.1
IBEX 35: 8439.7

Buon trading a tutti!!!

Commenti