CFI

Ftse Mib: siamo al ribasso

Short
TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
Di Fabio Pioli, trader professionista






Lo avevamo scritto nell’ articolo della scorsa settimana (vedi “Ftse Mib: alla bandiera di partenza”. Cito: “sta per partire un movimento direzionale”.

Si erano date le motivazioni: si era formata una figura che in termini tecnici si chiama “bandiera”, che è una figura grafica che premette e promette un grande movimento direzionale (Figura 1).



Fig 1. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.




L’ analisi tecnica tradizionale insegna che è una figura di continuazione, in altre parole il mercato sarebbe dovuto andare al rialzo, ma noi sappiamo dall’ esperienza che non è così: è solo una figura che, esternando un laterale, prelude un movimento direzionale.

La notizia è che siamo entrati al ribasso.

Cosa significa questo?

Diverse cose.

Significa che il mercato si è finalmente sbilanciato al ribasso e che andrà sotto i nostri prezzi di vendita? Certo, in più dell’ 80% dei casi sì.

Significa che guadagneremo? Certo, in più dell’ 80% dei casi , ma solo avendo messo gli stop-loss giusti.

Significa che crollerà perché andrà ad uscire dal laterale di lungo periodo 24.000-15.000 (Figura 2)? No, non significa questo. Questo può essere o non essere.




Fig 2. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale.





Significa che abbiamo tutto sotto controllo? Assolutamente sì.

Significa che chi ci legge deve mettersi al ribasso? Questo no. Farebbe male a imitare un’ operazione di cui non conosce i termini. Non conoscendo i nostri parametri (i quantitativi con cui fare l’ operazione, gli stop-loss giusti al fine che non vengano presi, ad esempio) e le strategie di gestione (cosa vedere per uscire, cosa vedere per restare in posizione, ad esempio) non avrebbe nessun controllo sull’ investimento.

Adesso siamo noi contro la grossa banca mondiale. Quindi da ora in poi non scriveremo più nulla, su queste pagine, sull’ operazione ma ci limiteremo all’ analisi tecnica, al fine di non dare vantaggi troppo evidenti alla grossa banca che è il nostro avversario. E’ un accorgimento necessario quando c’è una posta in palio così grande.











Fabio Pioli comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing.
In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimenti e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti