CFI

Ftse Mib: in sospeso

TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
Di Fabio Pioli, trader professionista




Siamo alle soglie di un grande trend sul mercato italiano e qualche indizio già esiste sulla sua direzione. Quali sono le azioni e le decisioni da prendere.


C’è sempre molto stress quando non si sa bene cosa fare ma si sa che un cambiamento è necessario.

Questo stress non salutare viene risolto con la decisione coraggiosa di fare, come noi diciamo sempre, la cosa giusta, la cosa migliore.

Con riferimento a questa fase di mercato che coinvolge l’ indice Ftse Mib 40 lo stress è dato dal fatto che i prezzi sono “in sospeso”, non si sa dove andranno; una volta si va su, la volta dopo si va giù.

Ma sarà proprio così? Veramente si conosce così poco della situazione?

Analizziamo meglio che informazioni a nostra disposizione e si scoprirà che esse sono più precise e di aiuto di quanto si pensi.

Prima verità del mercato: esso è in laterale da 35 giorni borsistici (Figura 1). Questa è un’ informazione molto importante perché dice che, di certo, un cambiamento ci sarà: più dura un laterale infatti e più forte è il processo di attrazione dei prezzi verso un futuro impetuoso movimento. Siamo alle soglie di un gran bel trend.




Fig 1. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.




Seconda verità: sebbene Elliott non sia proprio per tutti, è possibile che, come in Figura 2, tutti i movimenti di rimbalzo si siano conclusi. Questo significherebbe che la storia del rimbalzo è già finita e bisogna solo prenderne atto e che da quei massimi segnati Venerdì scorso si può partire per andare al ribasso.




Fig 2. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.




Terza verità, la più importante e da non trascurare: siamo in presenza di un nostro segnale short che deve portare i prezzi con probabilità >80% (non la certezza perché quella non c’è mai nella vita, ma una probabilità sufficiente per essere sicuri e tranquilli nell’ agire) sotto i 16.500 punti.

Tutto questo messo insieme dice almeno due cose:

1) non si compra per ora e
2) si deve aver già fatto un piano contro la discesa che, se dovesse avvenire, minaccerebbe di portare i prezzi sotto i 14.000 punti e forse anche sotto i 12.000 (Figura 3).




Fig 3. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale.

























Fabio Pioli comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing.
In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimenti e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti