CFI

Ftse Mib: suggerimenti

INDEX:FTSEMIB   FTSE MIB INDEX
LONG & SHORT

Fabio Pioli




Alzi la mano chi, in questa fase di mercato dannatamente laterale, non stia pensando di comprare (o non lo abbia già fatto) attratto dal prezzo basso di alcuni titoli oppure, all’ opposto, non abbia intenzione (o lo abbia già fatto) di mettersi short, incentivato dal contesto negativo a contorno.

Ebbene si tratta di gravi errori di inesperienza.

Chi è dotato di esperienza professionale sa che in queste fasi non bisogna essere “carichi” di titoli o di posizioni ma scarichi e leggeri, con solo le posizioni che si rendono via via necessarie per non perdere le varie opportunità ma attenti a prendere posizioni decise solo una volta che il laterale sia finito, non prima.

Il motivo? Quando il movimento partirà riserverà sorprese e le posizioni troppo “cariche” non si riusciranno a gestire a dovere.

E quindi occorre anche avere pazienza, quella pazienza che il piccolo risparmiatore (purtroppo sollecitato da prezzi, “esperti”, notizie) difficilmente riesce a mantenere a lungo.

Un certo tipo di pazienza occorre anche nell’ interpretare il grafico.

Essendo questa una fase di “su e giù” continui, almeno alcuni rifermenti saldi esistono.

A che livello di prezzo ad esempio si ha una conferma di un avvio di trend di discesa?

Sotto 21.065 punti di fib (il future sull’ indice Ftse Mib) (Figura 1)



Fig 1. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.



Prima infatti il rimbalzo del mercato ha tutta la possibilità di continuare, ammesso che sia vera l’ interpretazione grafica di Figura 1.

E che livello invece bisogna aspettare per essere sicuri di un long?
Area 25.700 circa, eventualmente (Figura 2), che è l’ area di resistenza più forte in base all’ ipotesi grafica disegnata.



Fig 2.. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.



Questi sono solo due dei “tips” (suggerimenti) che possono essere dati.

Naturalmente, dal punto di vista dell’ esperienza, ci sarebbe ben altro da dire e, soprattutto, da fare.





















La presente è una comunicazione di marketing e non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimento e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti

*Fabio Pioli, trader e analista finanziario



Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.