CFI

Ftse Mib: analisi lucida

TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
Di Fabio Pioli, trader professionista, fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente







Quando si arriva alla fine di un percorso è bene fermarsi un poco e guardarsi intorno per capire quale nuova strada intraprendere.

E’ questo il caso del Ftse Mib 40 che , giunto alle basilari resistenze di area 21.400 punti si appresta a prendere una nuova direzione.

Soffermiamoci dunque ad analizzare le verità incontestabili, ossia quelle cui nessuno può obiettare e che ci possono fornire punti di riferimento fermi.



1) Siamo arrivati alle resistenze. Questo è innegabile: 21.400 punti erano sia un obiettivo, dato da un precedente gap, sia uno scoglio perché rappresentanti una metà recupero del ribasso precedente e una resistenza di prezzi statica (Figura 1).




Fig 1. Future Ftse Mib 40 – Grafico settimanale.




Per questo motivo è un livello che è stato ed è sentito; qui qualcuno deve obbligatoriamente prendere di beneficio.



2) Qui non si compra. Qui non si compra non solo perché il grafico è pieno di gap sotto (Figura 2), che elenchiamo qui di seguito: 20.755, 20.250, 19.555, 18.165; ma soprattutto non si compra perché non siamo sui supporti e comprare fuori dai supporti (leggi: probabili punti di partenza) e sugli obiettivi (leggi: probabili punti di arrivo) è irrazionale perché rende basse le tue probabilità di successo.
Qualcuno potrebbe sperare di guadagnare comprando, ma farebbe bene a sperare di guadagnare? Naturalmente no: il trading non è sperare di guadagnare (a sperare ci riescono tutti) ma è avere le probabilità di guadagnare (e qui la compagnia è esigua).




Fig 2. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.




3) Qui non si vende. Anche questo è incontestabile però scommetto che alcuni saranno gettati nella confusione più acuta. “Come? Se non si compra, allora si vende”.
No. Per capirlo non serve solo guardare anche al gap che si trova sopra (Figura 3), a 22.525 punti (anche questi vengono coperti sempre, secondo l’ analisi tecnica) ma occorre ragionare ancora una volta in termini probabilistici.
Quante probabilità speri di avere che vendendo guadagnerai? Non le conosci? Bene, faresti meglio a non fare niente.




Fig 3. Future Ftse Mib 40 – Grafico giornaliero.





Ed è proprio non fare niente che spaventa così tanto le persone: l’ horror vacui.

Ed è esattamente quello che invece noi faremo: qui l’ opportunità che si cela nei prezzi è troppo ampia per farsela sfuggire riempiendo il tempo con mosse a caso.

Faremo sì la nostra mossa, ma sarà precisa, motivata, al momento giusto e, soprattutto, con probabilità alte e conosciute a proprio favore.

E così massimizzeremo le probabilità di prenderci il prossimo trend (magari solo in parte, perché no?) minimizzando il rischio.












Strumenti di analisi: analisi dei gap, analisi dei supporti e delle resistenze.





















Fabio Pioli comunica che la presente esposizione presenta informazioni che potrebbero potenzialmente suggerire implicitamente o esplicitamente una strategia di investimento riguardante uno o più strumenti finanziari e pareri sul valore o il prezzo attuale o futuro di tali strumenti ed è da intendersi come una comunicazione di marketing.
In quanto tale non rappresenta una ricerca preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’ indipendenza di una ricerca in materia di investimenti e non è soggetta a nessun divieto che proibisca le negoziazioni da parte degli analisti e dei soggetti rilevanti prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti